Cashback dall’8 dicembre 2020, ma bisogna avere SPID

Basteranno 10 acquisti fatti -dall’8 dicembre fino al 31 dicembre 2020- con “carte di credito” (come MASTERCARD, VISA, AMERICAN AXPRESS, ecc) o “carte di debito” (come BANCOMAT, SATISPAY, ecc) per avere il 10% di rimborso, fino ad un massimo di 150,00 euro che saranno accreditati direttamente, in automatico, a partire dai primi mesi del 2021.

L’hanno chiamato il “cashback di Natale” perché quello “ufficiale” partirà dal primo gennaio 2021 con regole simili.

Sul sito https://www.cashlessitalia.it/ sono spiegati tutti i sistemi premianti previsti per chi usa i pagamenti digitali

Per partecipare all'”extra cashback di Natale” bisogna registrarsi al programma Cashback facente parte del “Piano Italia Cashles” messo a punto dal Governo per incentivare l’uso di carte di credito, debito e app di pagamento.

I 4 requisiti necessari:

1.  Avere SPID (Sistema pubblico di identità digitale) che può essere chiesto ad uno dei provider autorizzati a rilasciarlo https://www.spid.gov.it/richiedi-spid . In alternativa occorre avere CIE (la Carta d’Identità elettronica) insieme al PIN consegnato al momento del rilascio dal proprio comune di residenza.

2. Scaricare sullo smrtphone o tablet l’App IO https://io.italia.it/
Sull’app sarà possibile controllare i pagamenti fatti. Il 10% di questa somma sarà rimborsato.

3. Registrare sull’app le carte di credito e le carte di debito che saranno utilizzate per i pagamenti. Bisognarà pure indicare l’IBAN del c/c dove si desidera ricevere i rimborsi.

4. Fare dieci operazioni tra l’8 dicembre ed il 31 dicembre 2020.
NB Il cash bach non vale per acquisti online e si fermerà a 150,00 Euro in totale e varrà al massimo 15,00 EURO per ogni acquisto che comunque potrà essere anche di un importo piccolo come l’acquisto di un quotidiano o un caffè.

DA PRIMO GENNAIO INZIERA' IL BONUS BANCOMAT 2021 o CASHBACK 2021

Con modalità analoghe (all’extra cashback di Natale) il rimborso sarà sempre del 10% per un importo massimo di 300,00 euro, ma diviso in due semestri. 
150,00 EURO per ogni semestre con almeno 50 operazioni, dove ogni operazione potrà dare luogo ad un rimborso massimo di 15,00 euro, come per Natale.

si potrà pure pagare (solamente da gennaio) con i sistemi di pagamento sulle APP come Google Pay, Samsung Pay ed Apple Pay

Il decreto MEF precisa che saranno utilizzabili anche canali bancari oltre all’app IO, ma si attendono in proposito le iniziative delle banche.
Vedi sull’argomento:
https://www.agendadigitale.eu/documenti/cashback-con-app-io-i-dettagli-per-avere-il-rimborso/

Corriere della Sera ECONOMIA – Cashback senza Spid e senza App Io, come fare per ottenerlo

Lo affiancherà il SUPER CASHBACK

che premierà i primi 100.000 che totalizzeranno il maggior numero di  transazioni ogni sei mesi con 1500,00 EURO.

CI sarà anche la Lotteria degli scontrini

Dal 1° dicembre è possibile generare il tuo codice: https://servizi.lotteriadegliscontrini.gov.it/codicelotteria
per partecipare dal 1° gennaio alla lotteria: https://www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/home
Una volta in possesso del codce mostralo all’esercente al momento dell’acquisto

Altri link sull'argomento

The Italian Times – Bonus Bancomat 2021 app IO: come funziona cashback dall’8 dicembre
https://www.theitaliantimes.it/economia/bonus-bancomat-rimborso-cashback-decreto_041220/

Per ottenere SPID

SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) si ottiene attraverso uno dei gestori d’identità abilitati (identity provider). Io ho scelto ARUBA dove sono accreditato anche per altri servizi e dove mi trovo bene. Sono un privato e SPID presso Aruba si ottiene gratuitamente.

Tra le varie modalità ho scelta quella con tessera sanitaria o CNS (Carta Nazionale (o Regionale)) dei Serivzi.
Bisogna procurarsi quello chw serve prima di inziare la procedura.

La Tessera Sanitaria, ma con il PIN !!!

Io ho la tessera sanitaria (O CNS), come la maggior parte dei cittadini italiani, ma non ho il relativo PIN che serve durante la procedura per ottenere SPID.
Per il rilascio del PIN è meglio riferirsi alla normativa della regione italiana di residenza perchè ci sono differenze nella procedura da regione a regione.
Io mi sono riferito a quanto previsto dalla Regione Sicilia
E’ utile sapere che il PIN della Tessera Sanitaria serve anche per accedere ad alcuni servizi messi a disposizione dalla propria Regione. Ho cercato tra gli sportelli abilitati al rilascio messi a disposizione dell’ASP di Palermo. Il rilascio è personale.
Faccio capo allo sportello di va Papa Sergio I, all’interno di quello che una volta era l’Ospizio Marino, a l’Acquasanta vicino l’Hotel Villa Igea.
Bisogna andare nello stesso locale dove sono rilasciate le esenzioni per le prestazioni sanitarie.
Per favorire la procedura di rilascio è meglio portarsi una fotocopia della “Carta d’identità” e della “Tessera Sanitaria”, entrambi da consegnare. E’ necessario indicare un indirizzo email dove verrà inviato una parte del codice PIN mentre la prima parte del codice viene consegnata direttamente. Insieme al PIN, con modalità analoghe, viene consegnato il PUK ed il CIP.
Tutto avviene rapidamente.

E' Necessario avere un lettore

Meglio cercare un lettore tra quelli più comuni ma che sia certificato per l’uso con i diversi modelli di tessera sanitaria. Altre informazioni sono indicate nella lettera (ed email) di accompagnamento ai codici PIN / PUK / CIP.
Io avevo già scelto il Minilector EVO economico ed affidabile.

Per attivare SPID su ARUBa

La procedura prevista da Aruba è molto dettagliata e ben spiegata ma va seguita con attenzione.
Bisogna tenersi a portata di mano uno smartphone dove bisognerà installare l’APP ArubaOTP (App One Time Password) per la generazione delle password richieste di volta in volta.
Una volta completata la procedura ed entrati in possesso del login e della password ed avendo a disposizione l’App ArubaOTP sullo smarphone si potrà accedere ad ARUBA SpidID dove verificare la propria “identità digitale” e se il caso modificare le informazioni fornite.